Morbillo uccide una bimba a Roma. Solo la Romania peggio dell’Italia

vaccini morbillo italia

Un’altra morte di morbillo in Italia, a Roma. «Si sottovaluta la pericolosità di questa malattia e di altre come la difterite, che possono essere mortali».

Flavia Bustreo, vicepresidente dell’Organizzazione mondiale della Sanità, ha la delega a famiglia e vaccinazioni. «Il morbillo – avverte – presenta complicanze anche a distanza di anni, come encefaliti e altre conseguenze sul sistema immunitario». Come viene giudicato il “caso Italia”? «Il nostro ufficio regionale europeo aveva già lanciato l’allarme morbillo per l’Italia, nel 2017 il secondo paese con il più alto numero di casi in Europa dopo la Romania. La nostra preoccupazione è che questa malattia si possa esportare nel resto d’Europa. In Italia si è scesi troppo sotto la soglia del 95-90 per cento di copertura vaccinale necessaria per ottenere il cosiddetto effetto gregge e quindi proteggere la popolazione. Il timore è che nei prossimi mesi o il prossimo anno possano emergere anche altre malattie, come la rosolia e la parotite, collegate nel vaccino al morbillo. La rosolia, se contratta quando la donna è incinta, può avere effetti severi sulla può avere effetti severi sulla formazione del cervello del feto».

Servizio tratto da Il Messaggero di Roma di oggi.

Get Sponsored by Big Brands